Dopo circa due mesi di stop sono ripresi i voli diretti da Londra all’aeroporto di Capodichino a Napoli. L’ordinanza del Ministero della Salute prevede che tutti i passeggeri debbano essere sottoposti al tampone molecolare all’arrivo nello scalo.

L’organizzazione è coordinata dall’Usmaf (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera del Ministero). Il primo volo è arrivato ieri intorno alle ore 10:25 della compagnia Ryanair. Da Napoli, sempre nella mattinata di ieri e con lo stesso velivolo, è stato poi ripristinato anche il collegamento con Londra.

Dopo due lunghissimi mesi di stop, ieri mattina il tanto atteso ripristino della tratta aerea tra Londra e Napoli. All’aeroporto di Capodichino arriva infatti da Londra Stansted il volo FR 01832 della compagnia irlandese Ryanair: lo stesso aereo, circa un’ora dopo, percorrerà la tratta inversa da Napoli verso la capitale britannica. Una tratta che dunque torna operativa a distanza di due mesi e che in epoca pre-Covid era anche una delle più “affollate” dal capoluogo partenopeo.

Tantissimi i napoletani e i meridionali tutti che da Capodichino si imbarcavano verso i vari aeroporti londinesi, e viceversa: soprattutto a ridosso delle festività, per far ritorno a casa dai propri familiari. Dopo un 2020 che per le compagnie aeree e per gli scali internazionali è stato devastante, a complicare ulteriormente il tutto ed affossare il collegamento tra i due paesi vi era stata la scoperta della cosiddetta “variante inglese” del Coronavirus. Ma dopo due mesi di interruzione, ieri finalmente la tratta è stata ripristinata e all’aeroporto di Capodichino è previsto dunque il primo arrivo da Stansted, seguito dalla ripartenza successiva verso il medesimo scalo londinese.

Regole ferree per tutti. Gli stessi passeggeri dovranno essere sottoposti al tampone molecolare (e non ai test rapidi antigenici) all’arrivo nello scalo: lo ha deciso il Ministro della Salute Roberto Speranza, che ha firmato un’apposita ordinanza per regolare arrivi e partenze negli scali aeroportuali. Ad occuparsi dei test saranno il personale dell’Usmaf (Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera che fa capo al ministero), i volontari della protezione civile regionale e le unità tecniche dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Mezzogiorno di Portici.

Fonte: https://www.fanpage.it/


Resta aggiornato su Londra, ricevi via email le ultime news! 👇

Unisciti a 5.885 altri iscritti


Una-tantum
Mensile

Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione una tantum può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Fai una donazione mensilmente. Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione mensilmente può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Scegli un importo

€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00

In alternativa inserisci un importo personalizzato


Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmente

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X