La pandemia da Coronavirus ha recato danni considerevoli all’economia di quasi ogni potenza mondiale, tante sono state le catene di retail a dover chiudere innumerevoli punti vendita, come ad esempio Victoria Secret…ma, ve ne è una ahimè, che ha visto crollare se non del tutto, quasi, il sogno divenuto realtà tanto tempo fa. Sto parlando di Debenhams, la catena di grande distribuzione organizzata britannica che ha negozi in Regno Unito, Irlanda e Danimarca e che ha annunciato la chiusura di ben 124 store ed una perdita effettiva di 12 mila posti di lavoro.

L’azienda fu fondata nel lontano 1778 da Flint e Clark, i quali iniziarono il proprio commercio al numero 44 di Wigmore Street a Londra, come negozio di drappeggiatori. Nel 1813 William Debenham divenne partner dell’azienda ed il nome dell’attività fu cambiato in Clark e Debenham. Tra il 1818 ed il 1905 l’azienda crebbe notevolmente ed iniziò l’acquisizione di grandi magazzini in molte città del Regno Unito e fu ribattezzata Debenhams Limited. Tra i primi anni 2000 la società si ampliò notevolmente sia in Inghilterra, che in Irlanda ed in franchise in altre nazioni…di fatto la sua scalata sembrava non potesse terminare.

Nel 2018, tuttavia, Debenhams annuncia una perdita netta di ben 491 milioni di pound, la chiusura di 50 negozi ed il licenziamento di 4000 persone. Ad Aprile 2020, la società si trova nuovamente in perdita. Inizialmente doveva essere salvata dal grutto JD Sports, tuttavia, al momento, quest’ultima sembra essersi tirata indietro dalla compravendita. I colloqui con JD Sports si sono conclusi dopo che il principale fornitore di Debenhams, ossia, Arcadia, è andato in amministrazione ieri. Ovviamente il futuro molto incerto del gruppo Arcadia ha avuto un ruolo importante nella decisione presa da JD Sports di tirarsi fuori; ed è emerso inoltre, che, il black future del gruppo, che possiede anche Topshop e Burton, ha giocato un ruolo importante nella decisione.

La Golden age di Debenhams sembra quindi essersi definitivamente conclusa, non a caso lo scorso 2 Dicembre la compagnia ha deciso di svendere tutto a metà prezzo, sia nei 124 negozi prossimi alla chiusura, sia online, dove, a causa degli elevati volumi di traffic il sito web è andato completamente in tilt.


Resta aggiornato su Londra, ricevi via email le ultime news! 👇

Unisciti a 98.036 altri iscritti


Una-tantum
Mensile

Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione una tantum può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Fai una donazione mensilmente. Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione mensilmente può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Scegli un importo

€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00

In alternativa inserisci un importo personalizzato


Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmente

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X