Priorità alle scuole, fino a al 29  marzo contatti sociali all’aperto fra massimo due persone.

Sarà un ritorno alla normalità graduale, senza riaperture drastiche e improvvise. La Gran Bretagna si risveglia dall’incubo Covid, ma con cautela. Nessuna revoca immediata del terzo lockdown nazionale, riapertura delle scuole e poco altro dall’8 marzo, alleggerimento limitato delle restrizioni ai contatti sociali rinviato al 29 marzo. Forse. Sì, perché ogni via libera andrà di pari passo con l’andamento dei contagi e dei ricoveri da Coronavirus, in rallentamento ma sotto osservazione. E si riaprirà a condizione che la campagna vaccini non subisca battute d’arresto.

Londra ha diffuso oggi le linee guida per al riapertura, dopo due mesi di serrata pressoché totale. La anticipazioni filtrano da Downing Street, mentre oggi il premier Boris Johnson dovrebbe illustrare il piano in Parlamento. 

La parola d’ordine è prudenza. Nonostante una campagna vaccinale che procede spedita: 18 milioni di iniezioni somministrate con l’obiettivo di chiudere la prima dose per tutta la popolazione già a luglio (anche l’Italia sta valutando se seguire la strategia inglese). E nonostante i casi siano in forte calo, come negli Usa.

Ma, stando al piano, è probabile che a fine marzo il Regno Unito si trovi in un regime di restrizioni più severe rispetto alla media di quelle in vigore attualmente nel nostro Paese. “La priorità è sempre stata quella di riportare i bambini a scuola” oltre che di trovare “modi per far riunire le persone con i loro cari in sicurezza”, ha detto Johnson.

E così la scuola in presenza dovrebbe ripartire l’8 marzo, con via libera allo sport all’aperto in tutti gli istituti. Resterà anche la possibilità dei contatti sociali in pubblico e all’aperto fra sole due persone, almeno fino al 29 marzo, quando – contagi permettendo – verrà ripristinata la regola del 6 (incontri all’aperto estesi a sei persone, ma appartenenti a non più di due nuclei familiari. Sempre alla fine del mese prossimo, dovrebbe arrivare il semaforo verde per le attività sportive non di contatto. Ma sempre e solo all’aperto. Un passo alla volta, senza mai abbassare la guardia. 

Fonte: quotidiano.net


Resta aggiornato su Londra, ricevi via email le ultime news! 👇

Unisciti a 98.036 altri iscritti


Una-tantum
Mensile

Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione una tantum può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Fai una donazione mensilmente. Aiuta il progetto La tua Londra, la tua donazione mensilmente può aiutarci a creare nuovi contenuti nel nostro sito e continuare il nostro progetto.
Ti offriremo un Codice Sconto per acquistare i nostri gadget Londinesi.

Scegli un importo

€5,00
€15,00
€100,00
€5,00
€15,00
€100,00

In alternativa inserisci un importo personalizzato


Apprezziamo il tuo contributo.

Apprezziamo il tuo contributo.

Fai una donazioneDona mensilmente

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X