Dal 15 giugno easyJet ritorna gradualmente a volare, da 22 aeroporti europei. Per quanto riguarda il Regno Unito, gli aeroporti interessati sono: Londra Gatwick, Bristol, Birmingham, Liverpool, Newcastle, Edimburgo, Glasgow, Inverness, Belfast e l’Isola di Man.

Annunci

Riprenderanno anche alcuni voli in Francia da Nizza, Parigi Charles De Gaulle, Tolosa, Bordeaux, Nantes, Lione e Lille; e alcuni da Ginevra, Lisbona, Oporto e Barcellona.

ACQUISTA LA MASCHERINA STILE LONDRA!
ACQUISTA ORA

In attesa di poter aumentare il numero di voli man mano che le restrizioni si allenteranno e la domanda continuerà a crescere, il vettore low cost britannico ha anche introdotto una serie di nuove misure per garantire salute e sicurezza dei passeggeri; tra queste, ci sono alcune procedure di pulizia e disinfezione degli aeromobili, a  cui si aggiunge e l’obbligo per viaggiatori ed equipaggio di indossare le mascherine (anche in aeroporto), e a sospensione, del servizio di ristorazione a bordo dei voli.

Annunci

«Sono molto contento che da metà giugno torneremo a volare. Si tratta di un piccolo passo, pianificato con cura, verso un graduale ripristino delle operazioni. Continueremo a monitorare da vicino l’evoluzione della situazione in Europa in modo da poter intercettare la domanda di viaggio dei nostri clienti non appena ci sarà un ulteriore allentamento delle restrizioni», ha detto Johan Lundgren, CEO di easyJet.

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X