Il numero di persone che sono morte con coronavirus nel Regno Unito ha superato i 26.000, dato che i dati ufficiali includono la morte nella comunità, come nelle case di cura, per la prima volta.
Il segretario agli esteri ha affermato che ciò non rappresenta “un’improvvisa ondata”, solo oggi sono stati identificati oltre 4 mila morti dato che la cifra include morti dal 2 marzo.
Dominic Raab ha anche avvertito che il Regno Unito si trova in un “momento pericoloso”, affermando che il picco del virus non è passato.
Il totale comprende solo le persone decedute dopo essere risultate positive al test per il coronavirus.
Nel frattempo, i dati mostrano che martedì sono stati condotti 52.429 test di coronavirus, che ancora oggi non raggiungono l’obiettivo del governo di 100.000 test al giorno.

Annunci

Il numero totale di decessi per coronavirus nel Regno Unito è di 26.097, ha dichiarato Public Health England, tra cui ulteriori 4.419 decessi in Inghilterra dall’inizio dell’epidemia.
Di questi, circa il 70% era al di fuori delle strutture ospedaliere e circa il 30% era in ospedale.
Martedì sono state segnalate 765 morti nelle 24 ore alle 17:00 BST.
Il ministro dell’assistenza sociale, Liz Kendall, ha dichiarato che i dati di mercoledì “mostrano che sono urgentemente necessari ulteriori interventi per ridurre la diffusione del virus e mantenere al sicuro gli utenti e il personale delle cure”.

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X