Il primo ministro Boris Johnson ha esortato i britannici a evitare pub, club e teatri e a fermare i viaggi non essenziali nel tentativo di ridurre l’impatto del coronavirus.

  Lunedì, Johnson ha sottolineato la necessità di “azioni drastiche” per far fronte alla “rapida crescita” del coronavirus quando i casi sono saliti a 1.543 nel Regno Unito.

  Come parte delle misure, chiunque viva in una famiglia con qualcuno che ha o una tosse persistente o la febbre deve ora isolarsi per 14 giorni.

  Tutte le persone dovrebbero evitare raduni e luoghi affollati, mentre le persone vulnerabili – compresi gli anziani – dovranno adottare misure ancora più drastiche.

  Il direttore medico per l’Inghilterra, il professor Chris Whitty, ha affermato che le misure per contrastare la diffusione della malattia dovrebbero essere messe in atto per un “periodo prolungato”.

Di La tua Londra

Consigli, curiosità & aggiornamenti su Londra.

X